Regolamento

Oggi è domenica 21 dicembre 2014, 10:29

Colazioni, aperitivi e chiacchiere

lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi liam88 mercoledì 1 ottobre 2008, 12:26

Lotito, lettera ai tifosi dal Messaggero
Caro direttore,
la ringrazio dello spazio che mi ha concesso per esprimere le mie emozioni in un momento nel quale la Lazio si trova al centro dell’attenzione non solo del mondo sportivo, ma dei media in generale.Infatti l’interesse mostrato dal mondo dell’informazione non è rivolto solo ad evidenziare la posizione della squadra nella classifica del campionato, ma ne sottolinea la valenza ricordando che solo quattro anni fa la situazione della società era compromessa gravemente. Nessuno deve dimenticare che la Lazio, a luglio 2004 , era fallita, non aveva giocatori, era oberata da oltre 550 milioni di debiti, il suo patrimonio era totalmente aggredito dai creditori. I Suoi lettori ricorderanno i propositi con i quali ho iniziato a tentare di risanare la società: creare un “gruppo” nuovo, che si ispirasse e valori diversi da quelli puramente economici; gestire la società di calcio come si gestisce un’impresa sana, senza ricorrere a spese folli pur di soddisfare la “piazza”; tagliare i ponti con le frange meno sportive delle tifoserie, quelle violente che sfruttavano la debolezza dei dirigenti del calcio; tentare di affermare sul campo il valore del puro e sano agonismo, rifuggendo dalla ricerca del campione che “da solo fa la squadra”; stabilire una forma di retribuzione degli atleti legata all’impegno oltre che al risultato sportivo.
Ricorderà che sono stato preso per “matto”; sulla mia persona sono state costruite simpatiche ed apprezzate (anche da me) gags, e sono stato oggetto di vari appellativi scherzosi (ma non troppo) inneggianti ironicamente alla mia persona. I Suoi lettori hanno, in questi anni, dovuto prendere atto della costanza e coerenza con la quale la Lazio ha lottato per la realizzazione dei suoi programmi: i tifosi, per i quali tutto questo è stato fatto, si trovano, oggi, a manifestare la loro passione per una squadra che è meritatamente e non occasionalmente prima in classifica; che esprime il miglior calcio che si gioca nel nostro Paese; che esalta il “collettivo ed il gruppo” come un valore tecnico che costituisce una alternativa vincente ai Totti ed ai Ronaldinho; che esprime un’armonia di qualità (umiltà, vigoria fisica , tecnicismo tattico e valenza individuale) che non si trova in altre squadre.
I tifosi sono tornati a vivere accanto alla loro Lazio, ritrovata come e meglio di prima; sono tornati ad applaudirla di persona; torneranno ad esprimere la loro vicinanza ad una società che, quotata in Borsa, ha superato il periodo buio ed offre al mercato dei risparmiatori un titolo azionario solido ed affidabile, come dimostrano i risultati del bilancio approvato qualche giorno fa. Ebbene, caro Direttore, tutto questo non è solo merito di Claudio Lotito; la Lazio deve ringraziare i tecnici, i calciatori, i dipendenti tutti che hanno operato mossi da un’unica tensione morale e volontà di affermazione sportiva e di vita; deve ringraziare i suoi tifosi che le sono stati vicini nei momenti bui, e che oggi con entusiasmo partecipano ai successi sportivi.
Noi tutti vogliamo che questi tifosi costituiscano un supporto continuo della società, siano fisicamente presenti nelle varie occasioni, portino con sé le famiglie, i figli per far loro vedere come il calcio della Lazio è diverso, più bello, più entusiasmante di quello degli altri, e quindi vincente. L’impegno nostro è quello di riuscire a dare a tutti i nostri tifosi la loro “casa” nella quale respirare questo nuovo clima ed è a loro che mi rivolgo dicendo:
Eccomi qui, cari tifosi. Sono uscito allo scoperto, finalmente. In questo periodo così pieno di soddisfazioni, di consensi per tutti noi, da parte di tutti quelli che ci hanno guardato dall’alto in basso per tutti questi anni, dicevo, ora posso anche io lasciare da parte l’abito blu del Presidente che è apparso sempre troppo freddo, troppo preso da conti che dovevano tornare, accerchiato da persone che tutto volevano tranne una squadra come questa. Ora posso finalmente mettere intorno al collo la sciarpa biancoceleste ed essere con voi in curva, a dare libero sfogo a tutto il mio essere tifoso come voi.
Mi è costato tanto sentire l’ironia di quelli che volevano giocatori famosi, con cachets che nessuno di noi probabilmente guadagnerà in una vita, ma, non so se mi crederete, alcune mie scelte sono state dettate anche dal rispetto per le persone che venivano e vengono allo stadio. Persone normali, persone che non si conoscono, ma che sono speciali. Speciali perché credono ancora ai sogni: sogni che diventano realtà con un po’ di pazienza. E allora godiamoci questo momento, io sono il primo a gioire con voi. Meritate tutte le attenzioni che finalmente avete. Siete dei grandi tifosi biancocelesti e mi inorgoglite. Pertanto uniamoci ancora di più tra noi, come si dice, l’unione fa la forza. Voi, la squadra ed io, questi tre elementi sono la forza di cui ha bisogno il grande sogno che ci accomuna: la Lazio. E allora tutti insieme gridiamo, gridiamo orgogliosi Forza Lazio. Un abbraccio simbolico a tutti.

Il Messaggero
Immagine
Avatar utente
liam88
Laziali
Laziali

Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 50811
Punti impiccato: 0
Iscritto il: lunedì 31 marzo 2008, 14:11
Località: Piazza della libertà
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi putipo mercoledì 1 ottobre 2008, 12:29

NEPPURE UNA CITAZIONE IN LATINO.
BRAVO LOTITO.
: Thumbup :
putipo
Romanisti
Romanisti
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 10663
Punti impiccato: 0
Iscritto il: lunedì 26 novembre 2007, 22:06
Località: trallallà...
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi dynamobarbera mercoledì 1 ottobre 2008, 12:33

putipo ha scritto:NEPPURE UNA CITAZIONE IN LATINO.
BRAVO LOTITO.
: Thumbup :

l'ha ripassata il traduttore prima della pubblicazione : Chessygrin : : Chessygrin : : Chessygrin :
Immagine
Avatar utente
dynamobarbera
Espulsi
Espulsi
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 6297
Punti impiccato: 0
Iscritto il: domenica 15 giugno 2008, 18:25
Località: VIA BERCHET, DOVE NACQUE LA LEGGENDA
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi aquilottolibero mercoledì 1 ottobre 2008, 12:40

azz!
Avatar utente
aquilottolibero
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 51
Punti impiccato: 0
Iscritto il: domenica 14 settembre 2008, 12:32
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi obyjeff mercoledì 1 ottobre 2008, 13:18

di una cosa bisogna dargli atto,con tutti i difetti che può avere senza di lui saremmo finiti in serie C2se andava bene..
comunque ci ha salvati dal fallimento..e questo non possiamo negarlo..un grazie comunque lo merita!
anke se spesso è and contro di noi tifosi x alcune decisioni!!
questa squadra comunque l'ha costruita lui!!!! : Thumbup : : Thumbup : : Thumbup :
obyjeff
Principiante
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 47
Punti impiccato: 0
Iscritto il: lunedì 15 settembre 2008, 12:03
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi ieveratti mercoledì 1 ottobre 2008, 14:46

BISOGNA CHE ANCHE I PIU' SCETTICI SI DECIDANO A DIRE GRAZIE LOTITO. : Thumbup :
Immagine
"conto fino a tre, se a due non dichi forza Lazio, a uno te meno".
Avatar utente
ieveratti
Laziali
Laziali

Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 36199
Punti impiccato: 0
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2008, 17:27
Località: ROMA
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi fabio3466 mercoledì 1 ottobre 2008, 15:10

Cci sua...ero scettisiscimo...ma....si stà comportando magnificamente...sembra che tutti i difetti dello scoraso anno siano spariti....si merita un lunghissimo applauso... : Thumbup :
Immagine
Avatar utente
fabio3466
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 19598
Punti impiccato: 0
Iscritto il: domenica 16 dicembre 2007, 13:26
Località: Curva Nord!!!
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi ieveratti mercoledì 1 ottobre 2008, 15:13

fabio3466 ha scritto:Cci sua...ero scettisiscimo...ma....si stà comportando magnificamente...sembra che tutti i difetti dello scoraso anno siano spariti....si merita un lunghissimo applauso... : Thumbup :

BRAVO FABIE' L'UNIONE FA LA FORZA E SE LOTITO LO FAMO SENTI' IMPORTANTE E' CAPACE CHE TIRA FORI PURE DU SORDI DE TASCA SUA E ALLORA SO MEMBRI SENZA ZUCCHERO PE TUTTI : Chessygrin : : Chessygrin :
Immagine
"conto fino a tre, se a due non dichi forza Lazio, a uno te meno".
Avatar utente
ieveratti
Laziali
Laziali

Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 36199
Punti impiccato: 0
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2008, 17:27
Località: ROMA
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi marcoirr mercoledì 1 ottobre 2008, 16:07

E ALLORA FAMOLO SENTI IMPORTANTE...BRAVO LOTITOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!
Lo SaI dIcOnO cHe L' aMoR x Te mI fA tEpPiStA, fArò iN mOdO cHe La FaCcIa MiA nOn SiA + VisTa, AnDrò DoVe Il MiO cUoR mI pOrTeRà sEnZa PaUrA....FARò QUEL CHE POTRò X LA MIA LAZIO!!
Avatar utente
marcoirr
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1392
Punti impiccato: 0
Iscritto il: domenica 6 gennaio 2008, 17:49
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi marcolino210 mercoledì 1 ottobre 2008, 16:35

Non è che me sta proprio simpatico però st'anno ha fatto veramente un bel lavoro.Bravo Lotito!!
Immagine
Firma by zazzicchio
Avatar utente
marcolino210
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 3208
Punti impiccato: 0
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2008, 15:36
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi ieveratti mercoledì 1 ottobre 2008, 16:46

marcolino210 ha scritto:Non è che me sta proprio simpatico però st'anno ha fatto veramente un bel lavoro.Bravo Lotito!!

MA UN PRESIDENTE NON DEVE ESSERE SIMPATICO, MA DEVE PORTA' RISULTATI. : Thumbup :
Immagine
"conto fino a tre, se a due non dichi forza Lazio, a uno te meno".
Avatar utente
ieveratti
Laziali
Laziali

Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 36199
Punti impiccato: 0
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2008, 17:27
Località: ROMA
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi marcolino210 mercoledì 1 ottobre 2008, 16:52

ieveratti ha scritto:
marcolino210 ha scritto:Non è che me sta proprio simpatico però st'anno ha fatto veramente un bel lavoro.Bravo Lotito!!

MA UN PRESIDENTE NON DEVE ESSERE SIMPATICO, MA DEVE PORTA' RISULTATI. : Thumbup :

E' che l'anno scorso manco i risultati arrivavano co quer mercato che aveva fatto(se se po chiama mercato :shock: :shock: ) : Chessygrin :
Immagine
Firma by zazzicchio
Avatar utente
marcolino210
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 3208
Punti impiccato: 0
Iscritto il: sabato 9 febbraio 2008, 15:36
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi caputmunni mercoledì 1 ottobre 2008, 17:29

liam88 ha scritto:Lotito, lettera ai tifosi dal Messaggero
Caro direttore,
la ringrazio dello spazio che mi ha concesso per esprimere le mie emozioni in un momento nel quale la Lazio si trova al centro dell’attenzione non solo del mondo sportivo, ma dei media in generale.Infatti l’interesse mostrato dal mondo dell’informazione non è rivolto solo ad evidenziare la posizione della squadra nella classifica del campionato, ma ne sottolinea la valenza ricordando che solo quattro anni fa la situazione della società era compromessa gravemente. Nessuno deve dimenticare che la Lazio, a luglio 2004 , era fallita, non aveva giocatori, era oberata da oltre 550 milioni di debiti, il suo patrimonio era totalmente aggredito dai creditori. I Suoi lettori ricorderanno i propositi con i quali ho iniziato a tentare di risanare la società: creare un “gruppo” nuovo, che si ispirasse e valori diversi da quelli puramente economici; gestire la società di calcio come si gestisce un’impresa sana, senza ricorrere a spese folli pur di soddisfare la “piazza”; tagliare i ponti con le frange meno sportive delle tifoserie, quelle violente che sfruttavano la debolezza dei dirigenti del calcio; tentare di affermare sul campo il valore del puro e sano agonismo, rifuggendo dalla ricerca del campione che “da solo fa la squadra”; stabilire una forma di retribuzione degli atleti legata all’impegno oltre che al risultato sportivo.
Ricorderà che sono stato preso per “matto”; sulla mia persona sono state costruite simpatiche ed apprezzate (anche da me) gags, e sono stato oggetto di vari appellativi scherzosi (ma non troppo) inneggianti ironicamente alla mia persona. I Suoi lettori hanno, in questi anni, dovuto prendere atto della costanza e coerenza con la quale la Lazio ha lottato per la realizzazione dei suoi programmi: i tifosi, per i quali tutto questo è stato fatto, si trovano, oggi, a manifestare la loro passione per una squadra che è meritatamente e non occasionalmente prima in classifica; che esprime il miglior calcio che si gioca nel nostro Paese; che esalta il “collettivo ed il gruppo” come un valore tecnico che costituisce una alternativa vincente ai Totti ed ai Ronaldinho; che esprime un’armonia di qualità (umiltà, vigoria fisica , tecnicismo tattico e valenza individuale) che non si trova in altre squadre.
I tifosi sono tornati a vivere accanto alla loro Lazio, ritrovata come e meglio di prima; sono tornati ad applaudirla di persona; torneranno ad esprimere la loro vicinanza ad una società che, quotata in Borsa, ha superato il periodo buio ed offre al mercato dei risparmiatori un titolo azionario solido ed affidabile, come dimostrano i risultati del bilancio approvato qualche giorno fa. Ebbene, caro Direttore, tutto questo non è solo merito di Claudio Lotito; la Lazio deve ringraziare i tecnici, i calciatori, i dipendenti tutti che hanno operato mossi da un’unica tensione morale e volontà di affermazione sportiva e di vita; deve ringraziare i suoi tifosi che le sono stati vicini nei momenti bui, e che oggi con entusiasmo partecipano ai successi sportivi.
Noi tutti vogliamo che questi tifosi costituiscano un supporto continuo della società, siano fisicamente presenti nelle varie occasioni, portino con sé le famiglie, i figli per far loro vedere come il calcio della Lazio è diverso, più bello, più entusiasmante di quello degli altri, e quindi vincente. L’impegno nostro è quello di riuscire a dare a tutti i nostri tifosi la loro “casa” nella quale respirare questo nuovo clima ed è a loro che mi rivolgo dicendo:
Eccomi qui, cari tifosi. Sono uscito allo scoperto, finalmente. In questo periodo così pieno di soddisfazioni, di consensi per tutti noi, da parte di tutti quelli che ci hanno guardato dall’alto in basso per tutti questi anni, dicevo, ora posso anche io lasciare da parte l’abito blu del Presidente che è apparso sempre troppo freddo, troppo preso da conti che dovevano tornare, accerchiato da persone che tutto volevano tranne una squadra come questa. Ora posso finalmente mettere intorno al collo la sciarpa biancoceleste ed essere con voi in curva, a dare libero sfogo a tutto il mio essere tifoso come voi.
Mi è costato tanto sentire l’ironia di quelli che volevano giocatori famosi, con cachets che nessuno di noi probabilmente guadagnerà in una vita, ma, non so se mi crederete, alcune mie scelte sono state dettate anche dal rispetto per le persone che venivano e vengono allo stadio. Persone normali, persone che non si conoscono, ma che sono speciali. Speciali perché credono ancora ai sogni: sogni che diventano realtà con un po’ di pazienza. E allora godiamoci questo momento, io sono il primo a gioire con voi. Meritate tutte le attenzioni che finalmente avete. Siete dei grandi tifosi biancocelesti e mi inorgoglite. Pertanto uniamoci ancora di più tra noi, come si dice, l’unione fa la forza. Voi, la squadra ed io, questi tre elementi sono la forza di cui ha bisogno il grande sogno che ci accomuna: la Lazio. E allora tutti insieme gridiamo, gridiamo orgogliosi Forza Lazio. Un abbraccio simbolico a tutti.

Il Messaggero
BREVE E COINCISO COME AL SOLITO UN POCHINO LOGORRRRRRRROICO
1900
Avatar utente
caputmunni
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1615
Punti impiccato: 0
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2008, 15:33
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi ieveratti mercoledì 1 ottobre 2008, 17:30

caputmunni ha scritto:
liam88 ha scritto:Lotito, lettera ai tifosi dal Messaggero
Caro direttore,
la ringrazio dello spazio che mi ha concesso per esprimere le mie emozioni in un momento nel quale la Lazio si trova al centro dell’attenzione non solo del mondo sportivo, ma dei media in generale.Infatti l’interesse mostrato dal mondo dell’informazione non è rivolto solo ad evidenziare la posizione della squadra nella classifica del campionato, ma ne sottolinea la valenza ricordando che solo quattro anni fa la situazione della società era compromessa gravemente. Nessuno deve dimenticare che la Lazio, a luglio 2004 , era fallita, non aveva giocatori, era oberata da oltre 550 milioni di debiti, il suo patrimonio era totalmente aggredito dai creditori. I Suoi lettori ricorderanno i propositi con i quali ho iniziato a tentare di risanare la società: creare un “gruppo” nuovo, che si ispirasse e valori diversi da quelli puramente economici; gestire la società di calcio come si gestisce un’impresa sana, senza ricorrere a spese folli pur di soddisfare la “piazza”; tagliare i ponti con le frange meno sportive delle tifoserie, quelle violente che sfruttavano la debolezza dei dirigenti del calcio; tentare di affermare sul campo il valore del puro e sano agonismo, rifuggendo dalla ricerca del campione che “da solo fa la squadra”; stabilire una forma di retribuzione degli atleti legata all’impegno oltre che al risultato sportivo.
Ricorderà che sono stato preso per “matto”; sulla mia persona sono state costruite simpatiche ed apprezzate (anche da me) gags, e sono stato oggetto di vari appellativi scherzosi (ma non troppo) inneggianti ironicamente alla mia persona. I Suoi lettori hanno, in questi anni, dovuto prendere atto della costanza e coerenza con la quale la Lazio ha lottato per la realizzazione dei suoi programmi: i tifosi, per i quali tutto questo è stato fatto, si trovano, oggi, a manifestare la loro passione per una squadra che è meritatamente e non occasionalmente prima in classifica; che esprime il miglior calcio che si gioca nel nostro Paese; che esalta il “collettivo ed il gruppo” come un valore tecnico che costituisce una alternativa vincente ai Totti ed ai Ronaldinho; che esprime un’armonia di qualità (umiltà, vigoria fisica , tecnicismo tattico e valenza individuale) che non si trova in altre squadre.
I tifosi sono tornati a vivere accanto alla loro Lazio, ritrovata come e meglio di prima; sono tornati ad applaudirla di persona; torneranno ad esprimere la loro vicinanza ad una società che, quotata in Borsa, ha superato il periodo buio ed offre al mercato dei risparmiatori un titolo azionario solido ed affidabile, come dimostrano i risultati del bilancio approvato qualche giorno fa. Ebbene, caro Direttore, tutto questo non è solo merito di Claudio Lotito; la Lazio deve ringraziare i tecnici, i calciatori, i dipendenti tutti che hanno operato mossi da un’unica tensione morale e volontà di affermazione sportiva e di vita; deve ringraziare i suoi tifosi che le sono stati vicini nei momenti bui, e che oggi con entusiasmo partecipano ai successi sportivi.
Noi tutti vogliamo che questi tifosi costituiscano un supporto continuo della società, siano fisicamente presenti nelle varie occasioni, portino con sé le famiglie, i figli per far loro vedere come il calcio della Lazio è diverso, più bello, più entusiasmante di quello degli altri, e quindi vincente. L’impegno nostro è quello di riuscire a dare a tutti i nostri tifosi la loro “casa” nella quale respirare questo nuovo clima ed è a loro che mi rivolgo dicendo:
Eccomi qui, cari tifosi. Sono uscito allo scoperto, finalmente. In questo periodo così pieno di soddisfazioni, di consensi per tutti noi, da parte di tutti quelli che ci hanno guardato dall’alto in basso per tutti questi anni, dicevo, ora posso anche io lasciare da parte l’abito blu del Presidente che è apparso sempre troppo freddo, troppo preso da conti che dovevano tornare, accerchiato da persone che tutto volevano tranne una squadra come questa. Ora posso finalmente mettere intorno al collo la sciarpa biancoceleste ed essere con voi in curva, a dare libero sfogo a tutto il mio essere tifoso come voi.
Mi è costato tanto sentire l’ironia di quelli che volevano giocatori famosi, con cachets che nessuno di noi probabilmente guadagnerà in una vita, ma, non so se mi crederete, alcune mie scelte sono state dettate anche dal rispetto per le persone che venivano e vengono allo stadio. Persone normali, persone che non si conoscono, ma che sono speciali. Speciali perché credono ancora ai sogni: sogni che diventano realtà con un po’ di pazienza. E allora godiamoci questo momento, io sono il primo a gioire con voi. Meritate tutte le attenzioni che finalmente avete. Siete dei grandi tifosi biancocelesti e mi inorgoglite. Pertanto uniamoci ancora di più tra noi, come si dice, l’unione fa la forza. Voi, la squadra ed io, questi tre elementi sono la forza di cui ha bisogno il grande sogno che ci accomuna: la Lazio. E allora tutti insieme gridiamo, gridiamo orgogliosi Forza Lazio. Un abbraccio simbolico a tutti.

Il Messaggero
BREVE E COINCISO COME AL SOLITO UN POCHINO LOGORRRRRRRROICO

MA QUELLA ERA NA LETTERA SCRITTA SUL MESSAGGERO (O MENZONIERO PER GLI AMICI) : Thumbup :
Immagine
"conto fino a tre, se a due non dichi forza Lazio, a uno te meno".
Avatar utente
ieveratti
Laziali
Laziali

Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 36199
Punti impiccato: 0
Iscritto il: giovedì 3 aprile 2008, 17:27
Località: ROMA
Aggiungi voto reputazione

Re: lettera di lotito ai tifosi

Messaggiodi caputmunni mercoledì 1 ottobre 2008, 17:38

LOTITO NON E' IL MIO PRESIDENTE!!!! : CoolGun :
1900
Avatar utente
caputmunni
Laziali
Laziali
 
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1615
Punti impiccato: 0
Iscritto il: giovedì 13 marzo 2008, 15:33
Aggiungi voto reputazione

Prossimo

Torna a Bar degli Aquilotti


 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © phpBB Group
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Inserisci l'indirizzo e-mail con cui ti sei registrato

Recupera il tuo Sky iD
Ti informiamo che a breve riceverai via mail il tuo username
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Recupera password
Username non trovato in archivio.
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...