Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi onlybites lunedì 28 novembre 2016, 7:51

ps
tim, conoscendomi puoi comprendere quanto io sia contrario ad un uomo che ha fondato la sua vita politica nell'inseguire un sogno ,quello comunista, che anche con lui ha mostrato di non avere risposte ma solo di dare sofferenza. poi le considerazioni possono essere tante su di lui ,sugli usa, su molte cose . è una vita che anche in famiglia siamo abituati al confronto su temi che se poi li scavi le differenze anzichè aumentare si avvicinano fin quasi a sciogliersi in valori comuni , per fortuna. io non apprezzo il comunismo, come mai ho apprezzato il fascismo o tanto meno il nazismo; va da se che non posso che coinvolgere in questa visione esponenti importanti per il comunismo come castro . lungi da me l'idea di offendere le tante brave persone che ci hanno creduto in buona fede, ma questo vale per chiunque diciamo. il mio giudizio su castro è politico ; quello storico mi sa che è presto arrogarselo, quella storia è ancora in movimento in molte parti del mondo. se vuoi, questo è l'unico mio riconoscimento postumo per castro .
ciao
onlybites
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.318
Iscritto il: sabato 2 giugno 2012, 18:25
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi timshel lunedì 28 novembre 2016, 16:10

Bites

Carisismo Alessandro, non ho mai inneggiato a Castro né ho mai messo l'adesivo del Che sul mio scooter (avevo una foto di MLK in camera ;)), perché ripeto di nuovo che non sono comunista, sono socialista. Premettendo che il comunismo è fallito anche perché si è attuato e poi è stato imposto da una nazione che è sempre stata autoritaria, che è stata l'ultima ad abolire la servitù della gleba, che ha attecchito in altri Paesi di tradizioni autoritarie, come la Cina, e che non ha fatto danni in Paesi fortemente democratici come la Francia, del comunismo non apprezzo proprio il punto di partenza economico-filosofico. Non voglio nessuna piramide rovesciata, vorrei un oceano di onde più uguali possibile. Credo nella proprietà privata se non invade quella dell'altro e non voglio abolire il capitalismo, voglio che sia governato, regolato, umanizzato e credo fortemente nel Pubblico. Come pare disse un socialista svedese, il capitalismo deve essere come una mucca, munto per sfamare più gente possibile.

La storia giudica a suo modo, e abbiamo visto rivalutazioni postume inaccettabili. Potranno rivalutare o distruggere Castro finché vogliono, continuo a pensare che si debba giudicare tutto, non solo il suo lato negativo né il lato romantico del protettore degli oppressi. Si giudica tutto il pacchetto. Continuo a pensare a ciò che hanno fatto gli Americani a Cuba, con Batista, un dittatore e la gente lo dimentica, e che non sia stato solo Castro a far rischiare al mondo una guerra reale. Gli Americani hanno fatto il loro....
In ogni caso, una dittatura non ha mai giustificazioni, per me, non c'è molto altro da aggiungere.
Ma di sicuro non è mai stata la destra a spingere per l'acculturamento delle masse, unica via d'uscita dall'eterno Medioevo in cui vaga l'uomo, né a impedire che i bambini lavorassero 14 ore alle macchine. Ergo, sto saldamente e convintamente dall'altra parte e noi due non litighiamo di sicuro. ;)

: Ciao :
-----

P.S.
Paradossalmente ho letto l'articolo nel link proposto da aangeloo (non teniamo rancore, noi) e, a parte l'italiano dell'articolista, che è imbarazzante, l'elenco di guerre sarebbe da stampare e mandare nelle scuole. Vorrei far notare che l'unico periodo di pace è stato sotto Roosevelt, socialista, e Obama, idem, si è trovato guerre iniziate da altri..... Vedremo cosa combinerà il nazi con parrucchino.
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi bine68 lunedì 28 novembre 2016, 16:38

beh... fortunatamente Federica (Timshel per i non "iniziati" :mrgreen: ) ha scritto parola per parola quel che avrei scritto io... quindi mi ha evitato uno sbattimento epocale : Thanks :

aggiungerei solo una cosa... relativamente alla questione "rivoluzioni": non è mia intenzione fare apologie di sistemi di potere (che per definizione sono sempre antitetiche alle rivoluzioni) comunque dispotiche... che ne vengano (teoricamente) da destra o da sinistra... una dittatura liberticida non è più né di destra né di sinistra... è una dittatura, punto... e questo indipendentemente dalle migliori o peggiori intenzioni originarie. Detto questo, non si può prescindere dalla Storia, e dalle condizioni socioeconomiche in essere al momento in cui una rivoluzione ha inizio. Quando il popolo si ribella? (parlo di popolo in senso "vero") quando muore di fame o vede i suoi figli morire di fame... se parliamo di storia moderna, parliamo di rivoluzione francese, di rivoluzione di ottobre, di Cuba appunto... parliamo di situazione in cui c'erano i sevi della gleba, ovvero persone che, come da definizione, venivano comprate e vendute assieme alla terra che coltivavano, di cui trattenevano i frutti che gli consentivano si sopravvivere (e neanche sempre)... cioè, per intenderci, non stiamo parlando di intellettuali che si ribellano alla mancanza di libertà di espressione. Per dire, il movimento antifascista in Italia all'inizio non ha avuto seguito perché riguardava gente particolare... i Matteotti, i Pertini... quelli che oggi verrebbero definiti "radical chic", gente che magari non aveva il problema di mettere insieme il pranzo con la cena, ma che non tollerava la mancanza di libertà. Però la gente, il "popolo" alla fin fine mica stava male all'inizio... anzi, c'era chi era in buona fede convinta che con quel sistema l'Italia sarebbe migliorata e ci sarebbe stato più benessere per tutti, con le colonie che promettevano un nuovo Impero Romano, e chissenefrega se qualche intellettuale andava al confino (c'è chi dice che fosse una vacanza) oppure se il tuo vicino ebreo e la sua famiglia ad un certo punto determinate cose non poteva più farle come prima (non sto ancora parlando di treni piombati), non è una critica a chi ragionava così, sia chiaro, io per primo non so come avrei ragionato ai tempi.
Però ecco... nella Francia prerivoluzione la gente stava male, volendo seguire il mito alla richiesta di pane si rispondeva con le brioches... in Russia i contadini erano considerati meno degli aratri e gli operai meno delle presse... in Cina idem, ecco li che ad un certo punto scatta qualcosa. Poi quel qualcosa che scatta degenera, perché siamo esseri umani, e perché ad un certo punto c'è sete di vendetta... ora comando io! te le faccio pagare tutte le angherie atavicamente riservate alla mia famiglia. E poi, inevitabilmente, in qualche modo, la rabbia popolare deve essere irreggimentata, e gestita da persone che magari all'inizio sono come tutte ma poi dimostrano più carisma, e la folla, dopo il momento di pazzia anarchica, per sua natura si divide tra chi non aspettava altro di trovare un altro "capo" che decidesse per lui (il riferimento a Grillo e grillini è puramente casuale :mrgreen: ) e chi è contro per definizione, comunque l'anarchia non esiste nella nostra testa. Chi vince instaura un regime, per forza, che si trasforma in Terrore dopo la Rivoluzione Francese, nei Gulag dopo quella di Ottobre eccetera... ed alla fin fine la tanta vituperata democrazia occidentale, in attesa che qualche utopia si trasformi in realtà (contraddizione in termini) resta ancora l'unico buon compromesso tra libertà e necessità di decidere.
Dice bene Ale (onlybites per i non iniziati :mrgreen: ) che bisogna distinguere tra giudizio politico e giudizio storico, perché il primo si può fare subito, poi ovvio sono diversi ma proprio perché fanno i conti con la contingenza storica, per il secondo più tempo passa e meglio è (ancora non siamo d'accordo su chi avesse ragione tra Oriazi e Curiazi per dire :P ), quindi ogni opinione è legittima è rispettabile.

Solo un'ultima cosa, e mi accodo a quanto già ampiamente rilevato sul post che ha aperto il topic: che gli USA siano la nazione più antimperialista del mondo non si può proprio sentire, ma proprio anche analizzando la differenza semantica tra i termini "colonialista" ed "imperialista"... che gli USA non abbiano avuto colonie è vero... che abbiano avuto un atteggiamento imperialista (e soprattutto in sudamerica, tanto per tornare a Cuba) è altrettanto innegabile

ultimissima cosa per Ale... sentire accostare, anche solo in un elenco asettico, Che Guevara e Hitler mi ha fatto male, ma ti perdono :mrgreen:

_______________________________________________________________________________________________

timshel ha scritto:Non voglio nessuna piramide rovesciata, vorrei un oceano di onde più uguali possibile. Credo nella proprietà privata se non invade quella dell'altro e non voglio abolire il capitalismo, voglio che sia governato, regolato, umanizzato e credo fortemente nel Pubblico. Come pare disse un socialista svedese, il capitalismo deve essere come una mucca, munto per sfamare più gente possibile.

: Love : : Love : : Love : : Love :
UN GIORNO IN MENO ALLA STELLA
I GRANDI FANNO LA STORIA, GLI ALTRI LA STUDIANO

mi son nasciûo zeneise e no ghe mòllo
Immagine
Avatar utente
bine68
Genoani
Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 27.252
Iscritto il: giovedì 28 agosto 2008, 14:45
Località: Zena
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi bine68 lunedì 28 novembre 2016, 17:03

concedetemelo.... : Thanks :

UN GIORNO IN MENO ALLA STELLA
I GRANDI FANNO LA STORIA, GLI ALTRI LA STUDIANO

mi son nasciûo zeneise e no ghe mòllo
Immagine
Avatar utente
bine68
Genoani
Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 27.252
Iscritto il: giovedì 28 agosto 2008, 14:45
Località: Zena
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi luca100 lunedì 28 novembre 2016, 18:38

Caro Ste,
Ogni tanto mi chiedo anche io come avrei reagito se avessi vissuto in un regime, forse avrei semplicemente pensato a portare avanti il mio lavoro o forse avrei imbracciato un fucile.
invece sono fantastici quei personaggi che cascano sempre in piedi, prima con gli uni poi con gli altri...... : Chessygrin :
Immagine
Avatar utente
luca100
Forum Area Leader
Forum Area Leader

Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 53.984
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 15:09
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi timshel lunedì 28 novembre 2016, 21:05

la folla, dopo il momento di pazzia anarchica, per sua natura si divide tra chi non aspettava altro di trovare un altro "capo" che decidesse per lui (il riferimento a Grillo e grillini è puramente casuale :mrgreen:


:lol: :lol: :lol:

Be', Stefano, hai scritto che ti avevo risparmiato un sacco di lavoro ma, per una volta, hai scritto più di me! Grazie!, sono eventi, questi! :P
E applaudo il tuo discorso ovviamente.
Nessuno pensa mai alla reazione contro i batisti, quando pensa ai castristi.... Batista e la sua repressione chi li ricorda mai?

Non ho capito le sonorità arabe della prima parte del brano di Silvestri. O le sento solo io?
Comunque, tra victoria e muerte io scelgo semplicemente il divano e saluto. ;)


P.S. Al nostro amico 'gli Usa sono antimperialisti' dedichiamo invece l'infinita serie di canzoni sui desaparecidos e la visione del film La notte delle matite spezzate. A volte, ciò che non può un libro di storia può un film, chissà....
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi onlybites lunedì 28 novembre 2016, 21:10

dato che mi trovo ad essere imbarazzantemente d'accordo anche con tim e con bine , non ho nulla da replicare . e dato che non sono qui un avversario credibile,mi limito a salutare i cari amici che è sempre bello ritrovare .
sempre in forma smagliante ,occorre ammettere.
salute a tutti , nuovi amici compresi, ed a presto.
ps bine,io ci ho provato a vedere il filmato, ma la mano si ribella . ho provato anche con la sinistra,macchè, è più cocciuta dell'altra :|
onlybites
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.318
Iscritto il: sabato 2 giugno 2012, 18:25
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi timshel lunedì 28 novembre 2016, 21:29

O Alessandro, mica stai via per mesi di nuovo, eh!
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi s1a2m3u4 martedì 29 novembre 2016, 16:34

Mi introduco nel discorso un pò a busso : Chessygrin :
Intanto fatemi fare una piccola premessa:
Stefano, il tuo discorso sulle rivoluzioni e i totalitarismi è degno dei migliori sociologi che la storia abbia mai avuto : Clap :
Veramente, non avrei la minima idea di come spiegare meglio tutto ciò. Min.chia se non condivido quelle sante parole!
Poi se tu mi butti là Silvestri non posso fare altro che amarti :lol: : Love :
Sono stato proprio 3 mesetti fa ad un suo concerto a Vulci : Love :

Titta, passo subito a risponderti, ho avuto un piccolo incidente che non mi ha permesso di scriverti...ti spiego meglio là :)

Ora passiamo al discorso Castro.
Ne ho lette molte sul suo conto (anche un articolo molto interessante del Corriere che tentava di addentrarsi nella mission impossible di capire se L'Avana fosse ancora incredibilmente Castrista o tutta sta devozione fosse dettata dal tipico trattamento che si riserva ai morti e dalla paura del ritorno della mafia e degli States nel paese.) ma il titolo riassuntivo più giusto mi sembra questo: "Morto a 90 anni Fidel Castro, leader della rivoluzione cubana e del regime comunista. Portò repressione e sviluppo. L'isola resta al bivio" L'avvenire.
In primo luogo trovo come sempre interessante come l'Avvenire riesca a sviare dal controllo della gerarchia clericale dando un punto di vista il più possibile imparziale.
In secondo luogo trovo perfetto questo titolo che pone a confronto il buono e il cattivo che c'è stato nella sua vita, con una semplicità disarmante che non ho notato nemmeno un pò negli altri media.
Immagine
firma by gio(mior), avatar by matti97mz
Socio S.F.I.GA (Società Fantasfigati Italiani GArantita) n° 004
79°generale fantacopa
11°di giornata fantascudetto 13/14
VINCITORE FANTASFIGATO 2012/2013 E DI EUROCAMPIONI
Avatar utente
s1a2m3u4
Interisti
Interisti
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 8.580
Iscritto il: lunedì 13 settembre 2010, 14:34
Località: pitigliano(gr)
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi bine68 martedì 29 novembre 2016, 18:29

s1a2m3u4 ha scritto:In primo luogo trovo come sempre interessante come l'Avvenire riesca a sviare dal controllo della gerarchia clericale dando un punto di vista il più possibile imparziale.


intanto grazie Samu per l'apprezzamento... ho buttato li un po' di idee che mi frullavano per la testa : Thanks :

approfitto della tua citazione per fare un discorso di carattere generale... mi pare che ormai l'Avvenire sia diventato il giornale più libero e rivoluzionario che c'è in Italia... altro che Lotta Comunista :mrgreen: : Thumbup :

_______________________________________________________________________________________________

timshel ha scritto:Be', Stefano, hai scritto che ti avevo risparmiato un sacco di lavoro ma, per una volta, hai scritto più di me!


:lol: :lol: :lol:

ho pensato la stessa identica cosa nel momento esatto in cui premevo "invio" :mrgreen:

_______________________________________________________________________________________________

onlybites ha scritto:ps bine,io ci ho provato a vedere il filmato, ma la mano si ribella . ho provato anche con la sinistra,macchè, è più cocciuta dell'altra


apprezzo comunque il tentativo :mrgreen:
UN GIORNO IN MENO ALLA STELLA
I GRANDI FANNO LA STORIA, GLI ALTRI LA STUDIANO

mi son nasciûo zeneise e no ghe mòllo
Immagine
Avatar utente
bine68
Genoani
Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 27.252
Iscritto il: giovedì 28 agosto 2008, 14:45
Località: Zena
Aggiungi voto reputazione

PrecedenteProssimo

Torna a Politica Internazionale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © phpBB Group
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Inserisci l'indirizzo e-mail con cui ti sei registrato

Recupera il tuo Sky iD
Ti informiamo che a breve riceverai via mail il tuo username
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Recupera password
Username non trovato in archivio.
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...