Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi luca100 domenica 27 novembre 2016, 9:51

onlybites ha scritto:_______________________________________________________________________________________________

luca100 ha scritto:Che Castro fosse un dittatore è acclarato, che si sia sporcato le mani col sangue di parecchi cubani è un dato di fatto.
Ora sostenere che USA e Russia non abbiano avuto mire imperialistiche (le hanno tuttora) è un modo per non guardare in faccia la realtà.
Tra l'altro si tratta di due Paesi che provengono da una rivoluzione che li ha liberati dall'oppressore imperiale (vedi GB e Zar) eppure hanno passato buona parte del 900 alla ricerca della supremazia.
Oggi l'Imperialismo ha natura economica, la Cina detiene larghe fette del Debito Pubblico di parecchi Paesi, compreso il nostro, americani e russi comunque continuano a sparare volentieri.
: Ciao :

luca , se posso , russia e castrismo mi pare che qualche storica vicinanza e collaborazione l'abbiano avuta nel tempo ; chissà perchè mi viene in mente il povero kennedy, ad esempio. quindi continuare con la categoria dell'imperialismo come è stata posta , a me francamente fa sorridere . parere mio. saluti


Caro Only ti ringarzio per avermi ricordato da quale parte ideologica fosse schierato Castro, ed i missili URSS in terra Cubana.
In relatà la Storia è ricca di questi fatti, i Piemontesi si affidarono alla Francia per battere gli Austriaci vedi Accordi di Plombières del 1858.
Il mio intervento intendeva dire che USA e Russia sono le due facce della stessa medaglia, grilletto facile e massima cura dei propri interessi anche calpestando i diritti degli altri, ovviamente, a oggi, in Russia c'è un dittatore che cura i suoi avversari col Polonio o le pallottole....
: Ciao :
Immagine
Avatar utente
luca100
Forum Area Leader
Forum Area Leader

Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 53.984
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 15:09
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi onlybites domenica 27 novembre 2016, 12:35

luca , legittimo il tuo punto di vista come possibile, anche se non posso dimenticare che gli usa hanno comunque combattuto i totalitarismi, servendosi ed essendo stati usati da quello comunista ne convengo ma per necessità reciproche diciamo. poi gli stessi comunisti nostrani si dichiararono contenti di far parte del blocco occidentale , Togliatti per primo. ultimamente siamo troppo abituati a dibattere in modo buffo ed infantile e la maggior parte delle volte perdiamo, davvero, il senso delle cose per come sono state e sono. non parlo tanto di noi, che quanto meno abbiamo un approccio che tenta la chiarezza e la ragione ; parlo del paese in generale . oggi lo spettacolo vince , e spesso senza intelligenza .
saluti
onlybites
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.318
Iscritto il: sabato 2 giugno 2012, 18:25
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi luca100 domenica 27 novembre 2016, 13:17

onlybites ha scritto:luca , legittimo il tuo punto di vista come possibile, anche se non posso dimenticare che gli usa hanno comunque combattuto i totalitarismi, servendosi ed essendo stati usati da quello comunista ne convengo ma per necessità reciproche diciamo. poi gli stessi comunisti nostrani si dichiararono contenti di far parte del blocco occidentale , Togliatti per primo. ultimamente siamo troppo abituati a dibattere in modo buffo ed infantile e la maggior parte delle volte perdiamo, davvero, il senso delle cose per come sono state e sono. non parlo tanto di noi, che quanto meno abbiamo un approccio che tenta la chiarezza e la ragione ; parlo del paese in generale . oggi lo spettacolo vince , e spesso senza intelligenza .
saluti

Premesso che io sono ben contento di essere nato nell'emisfero occidentale ed il mio pensiero si è sempre schierato pro USA, non posso far finta di vedere che gli States hanno appoggiato e sostenuto regimi dittatoriali, a cominciare da Saddam, per mero interesse personale.
È' ovviamente innegabile che da parte russa abbiano fatto lo stesso.
Felice Domenica
Immagine
Avatar utente
luca100
Forum Area Leader
Forum Area Leader

Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 53.984
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 15:09
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi onlybites domenica 27 novembre 2016, 17:05

va bene ,luca. ma allora perché dobbiamo comprendere o addirittura piangere uno come castro . uno che stava per fare scoppiare la terza guerra mondiale , che ha minacciato la libertà nel mondo e l'ha negata in patria fino ad ora . un nemico della nostra libertà, ma sopratutto di quella dei suoi concittadini. non riesco a capire il perchè . e perchè dobbiamo guardare con indulgenza chi come francesco lo piange. è stato una icona del novecento certo. ma come stalin , hitler , che ghevara ,i khmer rossi . hanno portato morte e distruzione , non gioia e felicità. davvero, perchè piangerlo . e perchè a questo punto non versare lacrime per adolfo, o benito, o magari joseph . io a questo non arrivo. mi piacerebbe comprendere, visto che le cose che ho pensato non sono valide . sono aperto a tutto, diciamo. saluti
onlybites
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.318
Iscritto il: sabato 2 giugno 2012, 18:25
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi luca100 domenica 27 novembre 2016, 21:27

onlybites ha scritto:va bene ,luca. ma allora perché dobbiamo comprendere o addirittura piangere uno come castro . uno che stava per fare scoppiare la terza guerra mondiale , che ha minacciato la libertà nel mondo e l'ha negata in patria fino ad ora . un nemico della nostra libertà, ma sopratutto di quella dei suoi concittadini. non riesco a capire il perchè . e perchè dobbiamo guardare con indulgenza chi come francesco lo piange. è stato una icona del novecento certo. ma come stalin , hitler , che ghevara ,i khmer rossi . hanno portato morte e distruzione , non gioia e felicità. davvero, perchè piangerlo . e perchè a questo punto non versare lacrime per adolfo, o benito, o magari joseph . io a questo non arrivo. mi piacerebbe comprendere, visto che le cose che ho pensato non sono valide . sono aperto a tutto, diciamo. saluti

Non mi sembra di aver scritto di piangere la morte di Castro, ho solo definito americani e russi per quello che sono.
se poi Sky e Papà Francesco hanno detto certe cose avranno i loro motivi, che sono libero di non condividere.
: Ciao :
Immagine
Avatar utente
luca100
Forum Area Leader
Forum Area Leader

Genoani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 53.984
Iscritto il: mercoledì 7 novembre 2007, 15:09
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi zorroazzurro domenica 27 novembre 2016, 22:24

onlybites ha scritto:anche se non posso dimenticare che gli usa hanno comunque combattuto i totalitarismi

dillo al popolo cileno che grazie a pinochet ancora oggi sta piangendo i propri cari.

_______________________________________________________________________________________________

onlybites ha scritto:è stato una icona del novecento certo. ma come stalin , hitler , che ghevara ,i khmer rossi . hanno portato morte e distruzione , non gioia e felicità. davvero, perchè piangerlo

mettere sullo stesso piano hitler ed ernesto guevara mi sembra un tantino azzardato
Immagine
FIERO DI ESSERE NAPOLETANO
What if you're right and they're wrong?
Avatar utente
zorroazzurro
Forum Area Leader
Forum Area Leader

Napoletani
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 29.025
Iscritto il: giovedì 28 agosto 2008, 10:53
Località: Palepolitania
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi aangeloo domenica 27 novembre 2016, 22:45

zorroazzurro ha scritto:
onlybites ha scritto:anche se non posso dimenticare che gli usa hanno comunque combattuto i totalitarismi

dillo al popolo cileno che grazie a pinochet ancora oggi sta piangendo i propri cari.




fossero solo i Cileni : la lista è lunghissima .....


http://informare.over-blog.it/2015/02/g ... stato.html
Immagine[/U
Avatar utente
aangeloo
Espulsi
Espulsi
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 4.802
Iscritto il: martedì 4 marzo 2014, 18:48
Località: Vicino a Milanello
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi sszaveri lunedì 28 novembre 2016, 1:14

Gli USA sono nati dalla guerra d'indipendenza contro la madrepatria Inghilterra, dalla quale si sentivano sfruttati. Agli ideali di indipendenza e libertà hanno improntato non solo la loro costituzione, ma anche tutta la loro politica interna e estera. Non hanno mai avuto colonie, anche quando avrebbero potuto averle facilmente, persino quando intere nazioni si sono loro offerte come tali, vedi il caso delle Filippine. Non solo, quando la Gran Bretagna in ginocchio ha chiesto il loro intervento nella seconda guerra mondiale, l'hanno accettato solo in cambio della promessa dello smantellemento dell'Impero Britannico a fine conflitto. Promessa onorata fino in fondo, senza guerre, senza rivolte o rivoluzioni, con la dovuta calma e discretamente, in perfetto stile britannico. Tutte le nazioni europee, invece, hanno vissuto per secoli sugli imperi coloniali e a questo "vizietto" non ha saputo resistere neppure l'Italia, che pure aveva appena terminato una lotta di secoli per liberarsi dall'occupazione straniera. Anche il Giappone si lanciò nell'avventura coloniale violenta, per non parlare della Russia Sovietica che non seppe resistere alla tentazione imperialista proprio all'indomani della seconda guerra mondiale, occupando militarmente e politicamente tutti i Paesi dell-Europa Orientale e mantenendoli soggetti con la forza dei carri armati sino alla sua propria implosione nell'89. Insomma, tutti abbiamo cercato di, con le più svariate ragioni, di sottomettere popoli lontani o vicini per la nostra convenienza. Tutti quanti, tranne gli USA. E, per favore, non tiriamo in ballo tutto quello che è successo durante la Guerra Fredda: era, appunto, una guerra che tutti noi occidentali avremmo dovuto combattere contro il comunismo sovietico ma che, in realtà, hanno combattuto solo gli USA. Una guerra combattuta per 44 anni in tutto il mondo, senza esclusione di colpi e, guarda un po', vinta proprio dagli americani. Eh, la storia, la storia bisogna conoscerla...
sszaveri
Esordiente
Messaggi: 2
Iscritto il: sabato 26 novembre 2016, 10:22
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi timshel lunedì 28 novembre 2016, 5:01

quando la Gran Bretagna in ginocchio ha chiesto il loro intervento nella seconda guerra mondiale, l'hanno accettato solo in cambio della promessa dello smantellemento dell'Impero Britannico a fine conflitto.


E hanno sostituito il colonialismo britannico con il loro imperialismo. Poi, anche nei Paesi ex colonie dei Francesi, degli Spagnoli, dei Portoghesi, degli Olandesi.....
Parli poi di perfetto stile britannico nello smantellamento delle colonie.... A parte che ne hanno fatte d'ogni, ricordo che fu un governo laburista (quindi di sinistra, sghignazzo un momento) favorevole alla decolonizzazione in India. Vogliamo invece parlare di Churchill? Di Suez?

Insomma, tutti abbiamo cercato di, con le più svariate ragioni, di sottomettere popoli lontani o vicini per la nostra convenienza. Tutti quanti, tranne gli USA.


Scusami, ma sei serio? Gli Stati Uniti controllano attivamente praticamente tutto il globo dal '45, e secondo te non lo fanno per la loro convenienza? Credi che aiutino i Paesi per esportare la democrazia davvero perché sono buoni? Come in Iraq (e si è visto)? Allora perché non intervengono per aiutare il popolo del Myanmar? Nigeria? Sudan? La lista è lunghissima. Dove non c'è petrolio, o pipelines, non intervengono. Una strana forma di bontà. E per fortuna non intervengono, di solito ottengono il risultato opposto...Hanno rovesciato il vaso di Pandora in Medio Oriente, ad esempio, quel co*ione di Bush e i suoi amici neoconservatori hanno fallito su tutta la linea e le conseguenze si chiamano Isis e cose del genere. Ah sì, sono efficaci, Somalia, Afghanistan, Iraq, dove arrivano loro stanno tutti meglio senz'altro.

Mi sembra di leggere le favole. Gli Stati Uniti intervengono solo ed esclusivamente per i loro interessi, come tutti gli altri, e sono intervenuti nella seconda guerra mondiale per meri interessi economici, cosa spiegata e rispiegata in milioni di libri di storia (con chi avrebbero fatto affari?), non perché volevano salvarci il sedere. Parlo a livello politico, non dei poveracci che ci hanno creduto e combattuto qui per ideali sinceri. E mi dirai anche che non sapevano di campi e hanno fatto di tutto per fermare Hitler in tempo. Dai....
E sono cose che scrivono i LORO storici, americani.
Ed evidentemente la storia del loro 'backyard' non l'hai letta, quella. La dottrina Monroe. Il PNAC. E tanto altro.
Non dire mai a un Sudamericano che gli Stati Uniti hanno sempre e fatto solo del bene, non dirlo in Cile, non dirlo in Argentina, non dirlo nel Salvador, credimi.
E forse non hai mai letto i crimini fatti anche da loro, internamente e esternamente. Non mi frega niente se erano migliori dei Russi, bisogna essere obbiettivi. Non sono ciò che vendono, e lo vendono bene, non sono il faro della democrazia e hanno macchie come tutti, più di quasi tutti. Più sale il potere, più sale lo schifo.

E, per favore, non tiriamo in ballo tutto quello che è successo durante la Guerra Fredda: era, appunto, una guerra che tutti noi occidentali avremmo dovuto combattere contro il comunismo sovietico ma che, in realtà, hanno combattuto solo gli USA. Una guerra combattuta per 44 anni in tutto il mondo, senza esclusione di colpi e, guarda un po', vinta proprio dagli americani. Eh, la storia, la storia bisogna conoscerla...


A parte che non era una guerra, se no non si chiamerebbe fredda, c'è stata una serie di conflitti causati una volta dall'uno e una volta dall'altro. Tecnicamente non è finita, ha solo cambiato i protagonisti dall'altra parte.
Hanno vinto (hanno vinto? Mah....) , ma stai attento perché l'asse si sta spostando verso Putin, l'eroe della destra mondiale ma che era del Kgb, cosa che evidentemente si tende a dimenticare tra i gloriosi anticomunisti.

Sì, la storia bisogna conoscerla: Appunto. Non so sinceramente cosa abbia letto tu, perché io la storia americana l'ho letta diretta alla fonte e penso che, a parte il tipico zotico della provincia americana, qualsiasi americano decente riderebbe amaramente a leggere uno che nega l'imperialismo americano e crede nella loro idealistica, infinita bontà....
"Imperialismo americano", è su OGNI libro di storia, di ogni tipo, formazione, ideologia.

Per la cronaca, non sono antiamericana.

--------

Bites

Davvero, Hitler e Che Guevara sullo stesso piano, come ha già detto zorro (ciao zorro)? Sono una pacifista, lo sai, con se e ma ma pacifista, ogni forma di uso della violenza mi fa schifo, ma una guerra di conquista con delirio di pulizia etnica ha ancora una differenza con una rivoluzione percepita come un'autodifesa, come dovrebbe fare la differenza il numero di vittime.

_______________________________________________________________________________________________

P.S.

Perestroika è un nome russo, Gorbaciov era russo. La favola per cui sono stati Reagan e Wojtyla a smantellare l'impero sovietico è, appunto una favola. Una democrazia non si esporta, non si importa, nasce dal Paese stesso. L'URSS è crollata sotto il suo stesso peso, né più né meno dell'Impero romano, e Gorbaciov l'aveva capito. Aveva iniziato un lento processo, poi sono intervenuti gli Americani con Eltsin, e la decadenza è iniziata. Guarda che meraviglia di democrazia è la Russia ora, e come sono buoni adesso in Ungheria, e nella Germania dell'Est dove pullulano i neonazisti, ecc. Gli Americani sono così, intervengono, fanno casini e lasciano tutto a metà.
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Castro è un dittatore

Messaggiodi onlybites lunedì 28 novembre 2016, 6:39

rispettando le diversità anche profonde espresse da ciascuno ( non ho mai avuto alcuna simpatia per castro, nè alcuna considerazione per ciò che lo muoveva . ho una cultura politica diversa , ma temo che questo ci porterebbe assai lontano e non è il caso ) mi corre l'obbligo di precisare, luca, che non intendevo affatto li parlare di te o muoverti alcuna critica , ma riprendevo la mia polemica in particolare a papa francesco quando piange fidel dalla sua posizione . tutto qui . saluti
onlybites
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.318
Iscritto il: sabato 2 giugno 2012, 18:25
Aggiungi voto reputazione

PrecedenteProssimo

Torna a Politica Internazionale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

Powered by phpBB © phpBB Group
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Inserisci l'indirizzo e-mail con cui ti sei registrato

Recupera il tuo Sky iD
Ti informiamo che a breve riceverai via mail il tuo username
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Recupera password
Username non trovato in archivio.
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...