Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi skyid_1288274 mercoledì 9 novembre 2016, 21:01

Da poco è iniziato un processo che definirei il risveglio della democrazia in Occidente. L’avvio è stato il voto sulla Brexit e l’elezione di Trump ne è la continuazione (non a caso si fa chiamare Mr. Brexit). E’ il ritorno della democrazia classica, quella che gli inglesi hanno costruito lentamente nei secoli con pazienza e passione, superando ostacoli interni ed esterni e conservando istituti e simboli della loro storia, senza buttare niente. Non parlo quindi della democrazia di tradizione francese, nata dalla rivoluzione che invece ha distrutto tutto, istituzioni, simboli e valori, reinventati con arrogante astrattattezza illuministica, liberté, égalité, fraternité, e proiettati presuntuosamente sull’intera umanità, senza rispetto per le radici proprie e altrui e che ha alimentato altre analoghe rivoluzioni, come quella comunista, che grandi lutti, distruzioni e caos hanno portato in giro per il mondo.

Cosa è successo oggi? Niente di speciale, semplicemente il popolo, inglese prima e americano poi, hanno ripreso con decisione in mano i propri destini, con scelte coraggiose, per affrontare adeguatamente le sfide della globalizzazione che stanno scuotendo il mondo, ma scandalizzando i bigotti della democrazia illuminista, dura e pura, che trovano inconcepibile che il popolo ignorante esprima una sua volontà, contro il pensiero dominante elaborato dagli intellettuali illuminati, il più bello del mondo. ’Populismo’ infatti chiamano con disprezzo l’esercizio della democrazia questi signori, che vedono in pericolo la loro aristocratica egemonia. La democrazia, quella vera, non gli entra proprio nella testa.

Cosa succederà ora? Gli europei hanno la possibilità di confluire nel movimento che si è avviato, facendo propria la tradizione della democrazia reale e abbandonando i culti ideologici che fino ad oggi hanno ottenebrato le menti. Un salto di qualità nella vita politica e civile è ora possibile. Una ripresa della migliore cultura occidentale è più che mai necessaria in questo difficile momento di confronto fra culture, religioni, etnie diverse. Il paradigma egualitario illuminista ha dato infinite prove di inadeguatezza e pericolosità e va decisamente abbandonato, prima che faccia altri danni. La globalizzazione non può basarsi su astratte idee livellatrici, ma deve invece consentire alle tradizioni di sopravvivere e rinascere, incontrandosi con altre realtà su pochi valori condivisi.
skyid_1288274
Simpatizzante
Messaggi: 95
Iscritto il: domenica 2 ottobre 2016, 19:36
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi timshel mercoledì 9 novembre 2016, 21:42

Il populismo (dall'inglese populism, traduzione del russo народничество narodničestvo) è un atteggiamento culturale e politico che esalta in modo demagogico e velleitario il popolo, sulla base di principi e programmi generalmente ispirati al socialismo. Il populismo può essere sia democratico e costituzionale, sia autoritario. Nella sua variante conservatrice è spesso detto populismo di destra.


Wikipedia, basta wikipedia.

Mi dici per favore cosa abbiano fatto di rivoluzionario nella storia le classi popolari? TUTTO ciò che hai tu, OGNI progresso di cui godi nella vita quotidiana, è dovuto a quelli che tu e altri con disprezzo (populista) chiamate intellettuali illuminati. Galileo, Volta, Einstein, Steve Jobs- per capire quanto ci abbiano dato persone come Voltaire ci vuole un po' più di sforzo e cedo in partenza.

Il disprezzo per la borghesia intellettuale è vecchia roba, è sempre stato sciocco, sempre lo sarà. Perché ignora la storia in nome di una favolistica esaltazione romantica del popolo. Come se il popolo avesse sempre espresso alti valori positivi, come se fosse l'espressione unica di un unico intento e non molteplice e con facce buone e alte quanto orrende, sanguinarie, vendicative, basse. È il popolo che lincia, non gli intellettuali. Bah, basterebbe chiedere agli Ebrei cosa pensino del voto popolare del '33. È davvero sufficiente conoscere davvero la storia, ma forse studiare storia è considerato troppo da intellettuali....
Meglio votare per un vecchio porco razzista nazionalista che ama quel meraviglioso rappresentante del popolo vero che è Putin. Senz'altro. Siamo proprio stupidi noi.
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi bolide mercoledì 9 novembre 2016, 21:49

il prossimo da aggiungere alla lista, il referendum del 4 dicembre, giorno in cui Renzi andrà fuori dalle scatole
msg
Immagine
Agli altri gli alibi, alla Juve i trionfi, Chi incolpa l'arbitro dopo le sconfitte non crescerà mai

blix01 ha scritto:alla Juve mancano altre regole fatte ad hoc tipo il fair play finanziario

la perla del millennio
Avatar utente
bolide
Formula 1
Formula 1
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 83.110
Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 16:43
Località: 我的城市 Мой город 내 도시
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi timshel mercoledì 9 novembre 2016, 21:54

P.S. Ti chiedo per favore una definizione per questo meraviglioso popolo che vota per uno che vuole abbassare le tasse ai ricchi, NON a loro, se ne frega dell'inquinamento (le prime case spazzate via da alluvioni e i campi danneggiati dalla siccità sono quelli del popolo....) e vuole aiutare il famoso 1%. 1 eh, il popolo ha altre percentuali.
Spiegami quanta saggezza sia necessaria per votare uno che non vuole alzare il salario minimo, vuole depotenziare ancora ogni forma di protezione del lavoro. Saggio, il popolo. È come per una donna sposare uno che ti picchia.
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi george2012 giovedì 10 novembre 2016, 0:16

timshel ha scritto:P.S. Ti chiedo per favore una definizione per questo meraviglioso popolo che vota per uno che vuole abbassare le tasse ai ricchi, NON a loro, se ne frega dell'inquinamento (le prime case spazzate via da alluvioni e i campi danneggiati dalla siccità sono quelli del popolo....) e vuole aiutare il famoso 1%. 1 eh, il popolo ha altre percentuali.
Spiegami quanta saggezza sia necessaria per votare uno che non vuole alzare il salario minimo, vuole depotenziare ancora ogni forma di protezione del lavoro. Saggio, il popolo. È come per una donna sposare uno che ti picchia.


Gentilissima concordo! e ti dirò di più: non vorrei che possa arrivare il giorno in cui i milioni di americani che lo hanno quasi plebiscitariamente votato, abbiano a pentirsi! (ma che abbiamo fatto, chi abbiamo votato?!..) In questo senso, nell'altro thread, gli avevo augurato "in bocca al lupo", ovvero che possa effettivamente riuscire a far decollare l'economia, realizzare i milioni di posti di lavoro promessi, arrivare ad una proficua e salutare distensione e coesistenza pacifica con la Russia di Putin, ridimensionare il pericoloso settarismo autoritario in salsa islamica del sultano Erdogan, riuscire a ricomporre i pezzi frantumati della tristissima situazione in Siria, ecc. ecc. Ecco se riuscirà in tutto questo, forse il popolo americano non ha sbagliato, altrimenti, saran cavoli amari, per loro e per l'Occidente in generale, tanto che già "profeticamente", inorridita e sconvolta da cotanta controversa "eccelsa" scelta dell'elettorato statunitense, la grande "STATUA della LIBERTA'", oggi sui social così viene amaramente rappresentata:
Immagine
george2012
Habitué
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.772
Iscritto il: giovedì 14 giugno 2012, 18:17
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi pavel4ever giovedì 10 novembre 2016, 0:24

bolide ha scritto:il prossimo da aggiungere alla lista, il referendum del 4 dicembre, giorno in cui Renzi andrà fuori dalle scatole

convinto tu.... hai pensato alle altre possibili conseguenze se vince il no?

tornando on topic, il risveglio della democrazia perché ha vinto Trump? E prima cosa c'era, la dittatura?
Immagine

grazie pavel, ci hai fatto sognare
Avatar utente
pavel4ever
Ciclisti
Ciclisti
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 18.864
Iscritto il: giovedì 25 ottobre 2007, 14:21
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi timshel giovedì 10 novembre 2016, 13:10

il risveglio della democrazia perché ha vinto Trump? E prima cosa c'era, la dittatura?


Un applauso, di dieci minuti circa.
Oltretutto, come si possa dire in una riga ciò che uno prova a dire in centocinquantasette resta per me un mistero, ma motivo di ammirazione.

Attendiamo il risveglio della democrazia anche in Francia con la le Pen, e altrove... Il ritorno dei populismi e del nazionalismo, ma qualcuno è contento. Bah.


Oh George, ciao, da un po' non ci si 'sentiva'. :)

Bella la vignetta....

Non credo che Trump manterrà le promesse. Solita fuffa elettorale, pure gonfiata per pescare ogni singolo redneck d'America. E ce ne sono tanti. Credo che manterrà solo alcune di quelle disastrose per loro e per il resto del mondo- le sue politiche ambientali saranno ad esempio un disastro, lasciamo perdere le armi. Penso alle sue mani sulla Corte Suprema, sui lavoratori americani, sulla Fed. Eccetera...
Non credo che farà nulla per fermare Erdogan- troppi interessi, anche per l'Europa, purtroppo. Ma fermare Erdogan sarebbe anche per me una 'cosa da fare', come fermare Putin, però... Vuole l'isolazionismo, lo sai, vedremo cosa combinerà. Scommetto niente di buono, ma proprio niente.
C'è un articolo sul Washington Post, di nuovo (ma dovrei tradurre anche quello ;) ) che spiega perché alcuni punti saranno forse irrealizzabili. Per fortuna. Il muro con il Messico, ad esempio. Primo, per i soldi, secondo perché dovrà comunque avere l'appoggio del Congresso. Di nuovo a maggioranza repubblicana (piango un attimo, scusa), ma sai che non tutti i Repubblicani sono con lui, anzi.

Per ora:

http://www.lettera43.it/politica/trump- ... 267106.htm

http://www.askanews.it/esteri/la-vittor ... 937744.htm

Molti Inglesi si sono già pentiti per la Brexit. Tonni! Vediamo quando e SE gli Americani si sveglieranno. La gente che Trump vuole aiutare, l'1%, sarà contentissima. Gli altri.... qualcuno non si renderà conto di aver votato in modo masochista, qualcuno forse sì. Io credo che i risvegli saranno pochi, perché alcuni trovano sempre il modo di confermare il proprio pregiudizio. È difficile far cambiare idea a chi, alla fine, non ce l'ha. Ma se nel frattempo ci sarà la solita guerra uniscipopolo, sarà intoccabile per quattro anni e forse otto :shock: come Bush...

Guarda come la pensa il medio americano- bianco, anziano, ricchissimo o povero ma convinto che sia colpa dei Messicani, di bassa scolarizzazione:

“I didn’t care about all the p---y-grabbing stuff,” McDaniels said. “It was all the media, trying to make him look bad.”

"Non mi interessava tutta la questione dell'afferrare la (organo femminile); sono stati tutti i media a cercare di farlo sembrare negativo".
Capisci? Come fai a far cambiare idea a uno che la pensa così?? Come se quelle parole, e altre amenità, le avesse pronunciate il New York Times.... E nel popolo da glorificare, secondo qualcuno, dovremmo mettere anche gente così? Ma neanche per idea.

Sono triste di fronte a questo voto, per ciò che significa al di là del vincitore in sé; sto leggendo dei manifestanti americani, delle persone per strada deluse e preoccupate, articoli dolorosamente autocritici verso il proprio Paese, e mi rincuoro un po'. Ma quella America, che io continuo a difendere dagli antiamericani a prescindere, ha perso.
Come potrebbero perdere qui quelli che si oppongono ai populismi, scambiati per intellettuali boriosi e per i poteri forti....

P.S. L'economia è stata già rilanciata, da Obama. Non abbastanza, come in quasi tutti gli altri Paesi, ma ritengo che abbia fatto ciò che ha potuto. Ricordo che da anni lavora con il Congresso contro.

: Ciao :
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi bolide giovedì 10 novembre 2016, 15:05

pavel4ever ha scritto:
bolide ha scritto:il prossimo da aggiungere alla lista, il referendum del 4 dicembre, giorno in cui Renzi andrà fuori dalle scatole

convinto tu.... hai pensato alle altre possibili conseguenze se vince il no?

che dovranno in fretta e furia fare una legge elettorale x il senato : Thumbup :

_______________________________________________________________________________________________

un piano B mai messo in preventivo da Renzi e soci
msg
Immagine
Agli altri gli alibi, alla Juve i trionfi, Chi incolpa l'arbitro dopo le sconfitte non crescerà mai

blix01 ha scritto:alla Juve mancano altre regole fatte ad hoc tipo il fair play finanziario

la perla del millennio
Avatar utente
bolide
Formula 1
Formula 1
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 83.110
Iscritto il: sabato 19 luglio 2008, 16:43
Località: 我的城市 Мой город 내 도시
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi lufo88 giovedì 10 novembre 2016, 22:27

P.S. L'economia è stata già rilanciata, da Obama. Non abbastanza, come in quasi tutti gli altri Paesi, ma ritengo che abbia fatto ciò che ha potuto. Ricordo che da anni lavora con il Congresso contro.

Eh...su Obama....
In realtà l'occupazione che ha creato è precaria e a Wall Street hanno ricominciato a ritornare i bonus. Riformare la finanza è veramente impossibile.

Detto questo, dov'è la vittoria della democrazia?
Hillary Clinton ha preso circa 200.000 voti in più di Trump. Quindi per i fautori delle leggi puramente proporzionali dovrebbe essere lei la presidente......
"Vesto così la mia nuda perfidia con vecchi stracci carpiti a casaccio dai sacri testi; e mostro d'esser pio quanto più mi comporto da demonio" (cit. Riccardo III, atto I, scena III)
Avatar utente
lufo88
Milanisti
Milanisti
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 16.296
Iscritto il: domenica 7 giugno 2009, 16:16
Aggiungi voto reputazione

Re: Brexit, Trump e il risveglio della democrazia

Messaggiodi timshel venerdì 11 novembre 2016, 3:15

Kuk, I cherish you. (Lo scrivo in inglese con termine meno usato così magari illo non capisce ;))

Grazie carissima.

È talmente informato e acuto che non ha ancora capito che tecnicamente non sono neanche una professoressa, visto che bisogna avere la cattedra per avere il titolo e io ho solo un tavolone con due sedie in casa. ;)

Figurati se chiede scusa quando mi insulta, è contento lui, come i bambini dell'asilo. Nido che quell'altro è già troppo avanti.

Devo dire che di solito i grezzoni mi chiamano saccente, non è il primo. Bisogna avere un po' di acume per capire che la mia non è saccenza. ;)

Mi spiace che su questo forum non ci sia l'opzione di bloccare un utente, così non devo leggere queste belinate.

Ma torniamo al serio: Lufo ci ricorda dei voti popolari, ottimo. La mia domanda è questa: è davvero la migliore democrazia del mondo una in cui il sistema di voto non riflette davvero il voto effettivo, popolare, ma usa il sistema dei grandi elettori? Un sistema in cui uno stato conta più di un altro solo perché ha più abitanti? E gli abitanti di certi stati che pullulano di rednecks contano più degli stati più progrediti, come nel Nordest??

Direi di no. La maggioranza effettiva della gente ha votato per la Clinton, il popolo avrebbe voluto lei. Punto. Ovviamente, i nostri sostenitori populisti della democrazia avrebbero detto che era un voto falsato.... perché loro inneggiano alla democrazia solo quando vince uno che piace a loro. Non notano che nessuno gridava allo scandalo per McCain nel 2008. La loro voglia di vittoria sulla sinistra (avete letto il titolo del Giornale??....) li spinge a gioire per un retrogrado. Ma del resto, sono affinità elettive anche quelle.....

Sui sondaggisti, poi, taccio. Ma quanti, forse, non sono andati a votare, anche tappandosi il naso, per la Clinton pur di non vedere quello vincere perché pensavano che avrebbe vinto lei? E magari non era neanche sbagliato del tutto, visto che effettivamente il voto popolare era così, ma loro sanno come funzioni il sistema elettorale, non possono continuare a vendere fumo così. Gli Americani sporgono denuncia alla ditta del microonde perché ci hanno messo dentro il gatto ed è morto, fossi in uno di questi denunciatori seriali denuncerei i sondaggisti.
Although it is not true that all conservatives are stupid people, it is true that most stupid people are conservative. John Stuart Mill
timshel
Affezionato
 
Anni di iscrizioneAnni di iscrizione
Messaggi: 1.329
Iscritto il: domenica 16 novembre 2014, 3:39
Aggiungi voto reputazione

Prossimo

Torna a Politica Internazionale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

Powered by phpBB © phpBB Group
Hai dimenticato i tuoi dati di accesso? Clicca qui

Non sei registrato? Registrati ora

Recupera il tuo Sky iD
Inserisci l'indirizzo e-mail con cui ti sei registrato

Recupera il tuo Sky iD
Ti informiamo che a breve riceverai via mail il tuo username
Recupera password
Ti informiamo che a breve riceverai una e-mail che ti permetterà di modificare la tua password
Recupera password
Username non trovato in archivio.
Aggiorna indirizzo email
Calcola codice fiscale
Aggiorna indirizzo email
E' stata inviata una email di conferma al nuovo indirizzo che hai specificato, la procedura di aggiornamento sarà completa non appena selezionerai il link di conferma.
Aggiorna indirizzo email
Si è verificato un errore durante la procedura di aggiornamento. Riprovare più tardi
Caricamento in corso...